DIPARTIMENTO ARTIGIANATO CGIL

Per quanto riguarda le lavoratrici ed i lavoratori del settore artigiano La CGIL di Mantova si avvale di una struttura dedicata: il DIPARTIMENTO ARTIGIANATO. Costituito nel 1992, il Dipartimento è oggi il punto di riferimento per i lavoratori e le lavoratrici delle aziende artigianali della Provincia e segue tutti i contratti del comparto manifatturiero di questo settore.

I FUNZIONARI
Il Dipartimento è formato da:
Italo Freddi
cell. 3357126572; mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giovanni Gerace
cell. 331.6075597; mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alessandra Grossi
cell. 329.7366539; mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PERMANENZE

I CONTRATTI
Il Dipartimento Artigiani segue i seguenti contratti:
- Chimico, gomma plastica e vetro, ceramica
- Edile, lapidei (estrazione e lavorazione), legno e arredamento
- Grafico cartotecnico, area comunicazione, fotografo
- Metalmeccanici e installatori di impianti, orafi e argentieri. Odontotecnici
- Tessile, abbigliamento e calzaturiero, fotoincisione quadri e cilindri per stampa tessile, lavanderie, occhiali, pelli e succedanei

LE OPPORTUNITÀ DELLA BILATERALITÀ CONTRATTUALE
Oltre che le tutele di carattere collettivo ed individuale, il Dipartimento si occupa anche di quella "bilateralità contrattuale" volta ad integrare il nostro modello di welfare incentrato sul primato dei principi costituzionali di uguaglianza, cittadinanza sociale e universalità. Pertanto i funzionari svolgono anche una attività di informazioni ed assistenza per usufruire delle:

logo elbaProvvidenze "ELBA"
Nell'ambito degli accordi fra le Parti Sociali è previsto che
ELBA (l'Ente Lombardo Bilaterale dell'Artigianato) eroghi provvidenze a favore delle imprese artigiane e dei lavoratori delle stesse. Questi contributi riconoscono l'anzianità aziendale, sono un integrazione al reddito in caso di cassa integrazione o di disoccupazione e sono previsti per congedi parentali, rette per asilo nido e in caso di diploma o laurea dei propri figli.

fonte Previdenza Complementare "FON.Te"
Fon.Te. ha lo scopo, in applicazione della normativa vigente, di consentire ai lavoratori associati di disporre, all'atto del pensionamento, di una pensione complementare del sistema obbligatorio. Gli iscritti (lavoratori e aziende) partecipano direttamente alla vita del Fondo eleggendo i componenti l'Assemblea dei delegati la quale, a sua volta, nomina il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio dei Sindaci.
Per aderire è sufficiente compilare in ogni sua parte e sottoscrivere il Modulo di adesione. Il modulo va consegnato all'Ufficio del personale della propria azienda che dovrà trasmetterlo al Fondo.

sanarti okL'Assistenza Sanitaria Integrativa "SAN.ARTI."
Lo scopo del Fondo è garantire agli iscritti e agli aventi diritto un'importante protezione socio-sanitaria che, completando il servizio offerto dal sistema sanitario nazionale, garantisce ai lavoratori un sostegno significativo. Tra le prestazioni erogate segnaliamo i contributi per: ricovero in istituto di cura per grande intervento chirurgico; prestazioni di alta specializzazione (diagnostica e terapia); visite specialistiche; ticket per accertamenti diagnostici e pronto soccorso; pacchetto maternità; prevenzione sindrome metabolica; assistenza in caso di grave inabilità determinata da infortunio sul lavoro oppure da gravi patologie; piani assistenziali per non autosufficienze.

Gli Ammortizzatori Sociali per i lavoratori dell'artigianato in caso di crisi e/o perdita del posto di lavoro sono:
Contratto di solidarietà; Cassa integrazione in deroga;
Aspi e mini-aspi (ex- disoccupazione); Mobilità in deroga.